< Reviews

HAREM SCAREM - United

Home

2017-05-12 10:10:34

HAREM SCAREM - United

Ci sono musicisti che non mollano mai…per loro la ‘dea’ non solo rappresenta una forma di sostentamento e una passione ma un’autentica estensione vitale, come un organo invisibile senza il quale la sopravvivenza sarebbe impossibile. Da questi artisti ci si possono sempre aspettare grandi cose perché hanno il merito di voler soddisfare primariamente se stessi.


Non avrei mai detto che dopo lo split di una decina di anni gli Harem Scarem avrebbero ancora potuto scrivere grande musica, eppure eccoli qui…dopo “Thirteen”, uscito tre annetti fa, le aspettative rivolte al combo canadese si sono risollevate magicamente e “United” rappresenta un lavoro tranquillamente paragonabile ai lavori d’inizio carriera. Ci sono le melodie inarrestabili e i cori abbracciabili al primo ascolto come sempre ma con un approccio ritmico che sembra vivere una seconda giovinezza, e questo non può che rinfrescare il sound di Harry Hess e soci.


La produzione è curata in ogni dettaglio, particolarmente ariosa e gioviale in aiuto alle esplosioni armoniose delle voci. I suoni sono puliti e caldi per venir meglio amalgamati dal mixing impegnato mentre le performance mettono sotto la luce un quintetto che ha sempre una mano di carte vincente, specie il succitato Harry Hess e l’ovvia solista di Pete Lesperance, autori di una prova interpretativa ispiratissima.


Entrare nel mood di questa quattordicesima creatura targata Harem Scarem è abbastanza semplice: svuotate la mente, riempite i polmoni e cantate a squarciagola…”United” “Sinking Ship” e “Bite The Bullet” vi trascineranno in un viaggio deciso e avvincente, lasciando a “No Regrets” e alla conclusiva “Indestructible” di farvi scapocciare grazie a un tiro d’altri tempi. Capolavori assoluti rimangono “Here Today Gone Tomorrow” “Gravity” “The Sky Is Falling” e “Heaven And Earth” dove melodia e groove si fondono inseparabilmente mentre una citazione a parte la ottiene “One Of Life’s Mysteries” che, nonostante l’approccio ruffiano, provoca un’infinita cascata di emozioni.


I maestri son tornati e sembra che non abbiano voglia di cedere la cattedra molto facilmente…”United” è un platter d’ascoltare in continuazione perché ad ogni passaggio si apre sconfinatamente e appaga anche i palati più esigenti.


Voto:

8,5

Info

Frontiers Records
2017
Melodic Hard Rock
http://www.haremscarem.net

Tracklist

01. United

02. Here Today Gone Tomorrow
03. Gravity
04. Sinking Ship
05. One Of Life's Mysteries
06. No Regrets
07. Bite The Bullet
08. Things I Know
09. The Sky Is Falling
10. Heaven And Earth
11. Indestructible

Lineup

Harry Hess: Lead Vocals & Guitars

Pete Lesperance: Lead Guitars
Stan Miczek: Bass
Darren Smith: Background Vocals
Creighton Doane: Drums